Allenarsi con il Fondo Medio

Articoli correlati

Interval training: correre meno per correre più veloce

Il vecchio adagio che conta più la qualità della quantità è vero anche quando si corre. Soprattutto se vogliamo aumentare la nostra velocità. Ecco come.

Come si allena Kilian Jornet

Ok, la sua è una routine di allenamento mostruosa per intensità e sforzo richiesti ma insegna molte cose sull'importanza del variare il tipo di lavori

Aumentare la velocità nella corsa

Correre più veloce è insito nell'uomo. Se una volta lo facevamo per cacciare, ora è puro spirito di miglioramento. Ecco i metodi per aumentare la velocità.

Il programma di allenamento per le vacanze

Che tu vada al mare, in montagna, in città o che tu rimanga a casa, ecco le tabelle di allenamento per goderti la vacanza facendo sport
RunLovers
Ognuno corre come vuole, semplicemente, naturalmente. Semplicemente, naturalmente, Runlovers parla di cosa si parla quando si parla di corsa.

Tempo di lettura: 2 minutiCiao a tutti, oggi ho pensato di parlare di Fondo Medio. Per i più penso sia una dicitura conosciuta ma comunque è bene precisare una cosa: intendo “Fondo Medio” quella velocità di allenamento che ci consente di correre a circa 20” più lentamente a km, rispetto alla media percorrenza a km sulla distanza dei 10 km. (Es: Se io corro a 4’30” per km i 10 km di media, allora il FM lo farò a 4’50” per km).

Mi rendo conto che 20” sembrano uno scarto ridottissimo, molti potrebbero pensare che trattasi di Fondo Veloce in realtà, ma non è così!

Mi spiego meglio introducendo una tematica che tratterò in un altro articolo: la preparazione di una 42 km autunnale, dove saremo costretti inevitabilmente ad abituare il nostro meccanismo cardiopolmonare ad uno sforzo pari a quello di gara. Allenarsi a ritmi più blandi, in quel frangente specifico, significherebbe non andare a sollecitare particolari meccanismi che in situazioni di gara invece si manifestano.

La teoria è questa: corriamo sempre più vicini ai ritmi gara per esserne preparati. Il Fondo Medio è quindi straordinario e importante. È quello che regola il “minimo” del nostro motore, è quello che ci permette grandi percorrenze a forti velocità, è quello che se non siamo adeguatamente allenati ci manda in crisi dopo 30’.

Un consiglio: se fate tre allenamenti alla settimana, prevedetene una (come minimo) o due di Fondo Medio, con una percorrenza da 12 a 16 km per le mezze e 25 km per le maratone.

Una raccomandazione: non sostituite il Fondo Medio con le ripetute sebbene le prevediate “lunghe”, sono due cose completamente diverse tra loro.

Io personalmente in vista della maratona arrivavo a correre 28 km a 3’45” per Km e, credetemi, è iper-allenante! (E dovrò rifare questi allenamenti, visto che mi sono iscritto a Firenze!)

Se volete saperne di più, sapete come fare, usate la mia mail (coach@runlovers.it)

Grazie a Voi tutti ed alla prossima!!!!

Coach Paolo
Paolo Negrini, 40 anni poco più, Tecnico di Atletica Leggera (Fidal), Mental Coach (AICP), Preparatore Atletico (Atletica leggera, Rugby, Canoa, Tennis, Calcio), Coach Sportivo; ho vestito la maglia “azzurra” con il Duathlon in 4 occasioni (2 Campionati del Mondo e 2 Campionati Europei), maratoneta da 2h29′ (5000 in 15.25 – 10.000 in 30.55 – 21,097 in 1h09’48” – maratona 2h29’10”). Campione Regionale Veneto Assoluto di Mezza Maratona per 2 volte. Nella mia carriera agonistica ho fatto 45 primi posti in varie gare (strada – pista – cross), 32 secondi posti, e quasi altrettanti terzi.

(©iStockphoto.com/edenexposed)

Altri articoli

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News più recenti

Centrifugato, mon amour!

Cetriolo, Sedano e lime ma anche Anguria, fragole e pomodoro. Due centrifugati buonissimi!

Economia di corsa: l’importanza del gesto e della tecnica

È il modo migliore per andare più veloce e con meno fatica e si riassume in un solo concetto: migliorare l'economia di corsa.

Quando sei andato fuorisoglia?

Andare fuorisoglia significa uscire dalla tua zona comfort. In questa puntata raccontiamo quando ci è capitato e ti chiediamo di raccontarci quando è successo a te

La corsa fa male alle ginocchia?

Hai male alle ginocchia? Colpa tua che corri! E invece no: non è detto e la corsa potrebbe essere l'ultimo problema

Il nuovo spot Nike per dirci che ci rialzeremo

Nike ha fatto un nuovo spot in cui non parla dei suoi prodotti ma della sua visione del mondo. E dice che i campioni sono quelli che non smettono mai di sperarci. E tu sei così?

Brooks Adrenaline GTS 20, la stabilità è comodissima

La ricerca dell'equlibrio e della leggerezza in un tutto armonico: ecco le Brooks Adrenaline GTS 20

Si farà la maratona di New York?

Il sindaco Bill de Blasio, comprensibilmente, dà risposte evasive

Scelti dalla redazione

Le app per allenarsi bene

App ce ne sono moltissime ma quali scegliere per rendere il nostro allenamento più facile ed efficace? Ecco la selezione delle nostre preferite.

Come scegliere il portacellulare per correre

Il cellulare è ormai un accessorio indispensabile per i runner: da chi lo utilizza per monitorare i propri progressi a chi non rinuncerebbe mai...

Un programma di allenamento per ogni obiettivo

Tutti i programmi di allenamento: dalla 10K alla maratona e 4 tabelle extra per migliorarti.