Running with Jamiroquai

Hanno il groove più denso di tutta Europa e il loro sound non può che farti ballare. O correre, che è meglio.

CONDIVIDI

Pochi, forse nessuno, hanno il groove che hanno i Jamiroquai. O Jay Kay, dovrei dire. Perché quasi nessuno sa nominare un altro membro dei Jamiroquai ma tutti conoscono Jay Kay e lo chiamano spesso, semplicemente, Jamiroquai.

Tutti lo ricordano per i suoi cappelli sempre originali e giganti – si dice che ne abbia più di 200 – o per le sue trainer – sempre rigorosamente adidas – che possiede nel numero di 250 paia o suppergiù.

Perché Jay Kay è una rockstar e quindi può avere centinaia di paia di scarpe e di cappelli e soprattutto tantissime auto sportive, soprattutto degli anni ’50 e ’60 e rigorosamente italiane.

Quindi Jay Kay o i Jamiroquai se preferisci significa supergroove, melodie stupende, voglia di ballare e molta velocità. Che ha nel codice genetico l’Italia e poco conta se è una velocità meccanica e non umana: alla guida c’è sempre lui e nelle orecchie la sua musica.

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

2 COMMENTI

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here