Un piatto di pasta proteica condita di salute e felicità

Una pasta delicata, sana, proteica e buonissima!

CONDIVIDI

I legumi sono privi di grassi e colesterolo e sono una buonissima fonte di sali minerali quali potassio, calcio, ferro e fosforo senza contare che contengono un’ampia gamma della famiglia Vitamina B. Sono una fonte importantissima e fondamentale di proteine vegetali, che da sole possono far svolgere una vita sana e regolare. Studi medici hanno più volte dimostrato quanto sia positivo il consumo regolare di legumi sulle attività cardiovascolari perché regolano il sistema circolatorio e le funzionalità renali. Hanno la capacità di saziare tantissimo ed essere digeriti -con un corpo abituato- facilmente.

Dell’importanza dei legumi all’interno della nostra dieta da runlover si è molto parlato. Adesso con la bella stagione forse di mangiare piattoni caldi di fagioli, ceci e lenticchie proprio non ci va. Per questo motivo da più di un anno parliamo di questo particolare tipo di “pasta” e abbiamo cucinato insieme anche un bel piattone di pasta di lenticchie gustoso, fresco e comodo da portare anche in ufficio e in spiaggia.

Oggi ti propongo una ricetta con dei fusilli (buonissimi!) a base di ceci. Onestamente mi sono resa conto che quelle di piselli e lenticchie tengono meglio la cottura, mentre questa pasta di ceci “scuoce” leggermente e quindi se la scoli un pochino prima del tempo indicato è meglio. Come è meglio assaggiare a prescindere, per renderti conto a seconda del tuo gusto e palato. Il costo è un chiaro svantaggio perché chiaramente non sono paragonabili alla pasta tradizionale ma la salute è l’unica cosa su cui investire senza pensarci. Un piatto ricco di proteine, fibre, ferro e minerali e senza glutine, dettaglio da non dimenticare per chi ahimè lo deve evitare. Le calorie indicativamente per quella di ceci sono intorno alle 330 per 100 grammi e con pochi grassi e proteine, intorno ai 19 g per 100 grammi, ottieni un piatto ricco, gustoso e salutare. A me piacciono moltissimo quelle della Fior di Loto in particolare modo ma ci sono diverse marche validissime. La pasta di ceci ha un sapore molto delicato e si presta benissimo a tanti condimenti. Anche semplicemente con della salsa o del pesto va già benissimo.

La ricetta

Ho fatto una sorta di baba ganoush come condimento. Cos’è? Ho messo una melanzana avvolta nella carta da stagnola e l’ho fatta cuocere in forno a 190. Dipende dalla grandezza e dalla qualità ma 45 minuti dovrebbero essere sufficienti. Deve in pratica staccarsi la polpa dalla buccia senza difficoltà. Ho frullato la polpa di melanzane con uno spicchio di aglio (facoltativo), due cucchiaini di sesamo bianco, mezzo succo di limone e un bel giro di olio extra vergine di oliva. Se hai la tahina puoi mettere quella al posto del sesamo. Ho cotto la pasta e condito con questo pesto di melanzana delizioso, leggero e sano.

 

 

CONDIVIDI
Si dice che, all'inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell'ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell'Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un'ora, poteva essere altrimenti? Ha pubblicato per Mondadori "Le ricette di Maghetta Streghetta", best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo - seriamente: è in cima alla classifica "cucina per le feste" - e di leggerla; il ricavato andrà all'AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here