Nike Cortez Flyknit: un classico intramontabile, aggiornato

Un classico intramontabile riceve il trattamento Flyknit. E risorge.

CONDIVIDI

Se quei colori ti sembrano familiari, se lo swoosh di Nike lo ricordi lievemente diverso sappi che non hai le allucinazioni. I colori sono infatti quelli della mitica Cortez che indossava Forrest Gump ma il design è aggiornato e moderno. Anche lo swoosh (il logo di Nike) è un po’ diverso perché è quello originale, più panciuto e arrotondato. Eppure la Cortez prodotta dal 1972 e diventata un classico inconfondibile è ancora riconoscibilissima.

Si aggiornano però la tomaia, che è ora in Flyknit, e la suola, che ha un design ispirato a quello delle Roshe. Non più quindi una scarpa in pelle ma finalmente in Flyknit, la tomaia seamless ottenuta come un tessuto intrecciato che è ormai caratteristica delle scarpe premium di Nike.

Le Nike Cortez Flyknit saranno disponibili negli USA a partire dal 15 luglio. La data italiana di lancio non è ancora ufficiale.

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here