Il tris di Asics

3 nuovi modelli accomunati dall'intersuola in FlyteFoam ma con personalità uniche

CONDIVIDI

Asics ha presentato non uno ma ben tre modelli nuovi: un importante aggiornamento delle DynaFlyte, arrivate alla 2a versione, le nuove Dynamis e le RoadHawk FF. Accomunate dalla leggerissima e ultraresponsiva intersuola FlyteFoam, ognuna ha caratteristiche molto peculiari.

DynaFlyte 2

L’ispirazione delle DynaFlyte era, fin da quando vennero presentate un anno fa a New York, quella di offrire una scarpa capace di unire alla leggerezza una notevole responsività e ammortizzazione. Nate dopo anni di studio per ottenere una scarpa adatta alle lunghe percorrenze e quindi molto protettiva, in questa seconda versione si presentano ancora più leggere (di circa 10 grammi) e con una tomaia completamente ridisegnata in modo da evitare pieghe che potrebbero lacerarla e provocare fastidiosi attriti con il piede. L’intersuola resta sempre la efficacissima FlyteFoam.

Il prezzo consigliato per le Asics DynaFlyte 2 è 160 euro.

Dynamis

Realizzata per lievi iper-pronatori, Dynamis è una scarpa stabile di peso contenuto (270g), dotata del sistema Boa® di allacciatura che ti permette di adattarla al tuo piede attraverso regolazioni millimetri del disco che tende o rilascia i cavi che ingabbiano il mesopiede, sostituendo i lacci tradizionali.

RoadHawk FF

Le RoadHawk FF sono le più veloci del trio. Hanno una tomaia realizzata con tecnologia Mono-Sock TM laterale, con maglie senza soluzione di continuità, che avvolge il piede in modo uniforme e una soletta Ortholite ad asciugatura rapida per aumentare il comfort e la loro morbidezza.

Il prezzo consigliato per le Asics RoadHawk FF è 120 euro.

E a breve la prova su queste pagine ;)

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

3 COMMENTI

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here