Riccardo Tisci x NikeLab Air Zoom Legend X RT

Dal basketball e dal surf e la vela all'ultima creazione di Riccardo TIsci per Nike Lab

CONDIVIDI

Che Riccardo Tisci sia appassionato da una vita delle Nike non è un mistero. Si dice che porti poche altre scarpe oltre alle sue inseparabili Air Force 1 bianche. Quindi anni fa non meravigliò poi molto che la sua prima collaborazione con Nike Lab fosse proprio basata su una rielaborazione di questa scarpa iconica.

nikelab-x-riccardo-tisci-diptic-3_original E se la sua ultima collaborazione con Nike Lab era ispirata alle scarpe da basketball con le Dunk Lux High x RT, questa volta il designer italiano a capo di Givenchy ha tratto spunti dalle scarpe impermeabili per sport acquatici tipiche del surf e della vela. Ma reinterpretandole con la sua cratività unica: le Air Zoom Legend X RT hanno un riferimento chiaro nelle Acqua Boot ma sono anche delle scarpe con un assetto da basketball. E con un’anima Air Zoom.

nikelab-air-zoom-legend-riccardo-tisci-3-1200x1200

Quando diverse discipline sportive forgiano una scarpa che non è più usata solo per giocare o correre o andare a vela nasce il vero streetwear e a questo spirito Tisci si richiama spesso quando crea per Nike Lab.

nikelab-air-zoom-legend-riccardo-tisci-2-1200x1200

 

CONDIVIDI
Martino Pietropoli (detto Tino Mar): la creatura Tino Mar, risultato di un esperimento riuscito non troppo bene, ha un suo laboratorio, ovviamente segreto, dal quale escono i progetti più disparati. L'importante è che siano barefoot. Appare come un tranquillo e serio professionista ma quando vede una scarpa a drop 0 perde il controllo ed esce a provarla correndo per strada. Prima però ha l'accortezza di annunciarlo su twitter. Condivide con BIG la possibilità di correre in fermo immagine ed è per questo l'altra faccia della stessa medaglia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here