Alex Zanardi – 5 secondi

CONDIVIDI

In questo bellissimo video, Alex Zanardi (in compagnia del dott. Costa, di Filippo Zanelli e Mauro Pedrini) racconta – davanti a un piatto di pasta, il momento più bello per noi italiani in cui discutiamo con gli amici – la metafora dei 5 secondi.

Quel tempo che – quando non ne hai più e chiudi gli occhi per cercare tutte le tue energie – ti può portare a essere inarrestabile.

Non ci sono parole da aggiungere ma solo il consiglio di investire i prossimi 6 minuti della tua vita per ascoltare le sue parole.

Ne varrà la pena, te lo garantisco.

CONDIVIDI
Sandro Siviero (detto BIG): vive, lavora, scrive e corre in una località sconosciuta a tutti, localizzata dall'intelligence in una non meglio definita area nelle terre di Mordor. Big è una sorta di entità grigia che tutto vede e tutto controlla. Essere mitologico, ai collaboratori di RunLovers è concesso vederlo solo in occasione delle festività nazionali della Papuasia e solo in fermo immagine. Cioè mentre corre.
 Qua dentro è quello che decide chi vive e chi muore e, per questo, noi lo amiamo di un amore disinteressato e spontaneo.

4 COMMENTI

  1. Ascoltare o vedere Alex è sempre una gran cosa.
    La sua serentà e positività sono incredibili ed i risultati che ottiene (abbinati ad un fisico bestiale, ad una volontà incrollabile ed ad una grande preparazione) sono lì a dimostrare che questa può essere la via giusta. Si può essere determinati senza essere cattivi. Ci si può divertire anche nella fatica. Si possono compiere grandi imprese senza essere per forza il primo a tagliare il traguardo. In fondo la vita non è forse questo?
    La sfida è solo con noi stessi.
    Di solito si dice che quando una cosa è troppo bella per essere vera, in realtà non lo sia. Alex è talmente bello (capite cosa intendo…) da sembrare finto. Ma se lo fosse, dopo tutto questo tempo, la sua maschera sarebbe già caduta. Per questo lo ascolto sempre con interesse (avessi la metà della sua parlantina…;) e cerco di imparare, di prendere ispirazione.
    Mia nonna materna faceva Zanardi di cognome. Forse è anche per questo che mi è simpatico.
    Riassumo in breve? Immenso Alex!!!

RISPONDI