3 minutes sandwich #1

Hamburger con salsa worcester, senape di Digione, miele Manuka, zucchine al limone e maionese

CONDIVIDI

1Il pane

Ho preparato un panino con il Grano di Tumminia a lievitazione lenta con semi di chia, semi di lino e semi di girasole; chiaramente si può utilizzare qualunque pane si preferisca. Meglio se di farina integrale in quanto non raffinata e più digeribile. Il Grano di Tumminia è prodotto nelle antiche macine a pietra nella zona del trapanese. Ha una lunghissima durata e si conserva morbido per giorni.

2Ingredienti

Carne tritata sul momento di vitello o manzo, Senape di Digione, Miele Manuka, Maionese, Salsa Worcester, Zucchine, Limone. Si può utilizzare qualsiasi tipo di miele. Il Miele di Manuka è un prodotto Neozelandese con un’altissima componente antibatterica e antinfiammatoria. È definito un germicida naturale.

3Procedimento

Per un Hamburger a persona si calcolano generalmente 100-120 grammi. In un recipiente raccogli la carne, un cucchiaino di senape e mezzo di Miele. Gira per bene aiutandoti con le mani. Aggiungi la salsa worcester (due/tre cucchiai basteranno). Forma un hamburger con le mani dando una forma quanto più tonda possibile (la carne può essere, naturalmente, insaporita anche diverse ore prima).

4Cottura carne

In una padella antiaderente o piastra versa un altro po’ di salsa worcester quando è tutto ben rovente. Cuoci l’hamburger da ambo i lati fin quando non raggiunge il grado di cottura che preferisci. Se sei sicuro che la carne sia freschissima e che sia stata tritata sul momento puoi pure non preoccuparti eccessivamente se al suo interno rimane non troppo cotta.

5Cottura zucchine

In una piastra rovente scalda delle fette di zucchine avendo cura di non arrostirle troppo per non perdere l’effettivo nutrimento. Spruzzaci sopra qualche goccia di limone. Puoi cuocerle anche con delle fette di limone che se passerai sopra le zucchine come se le stessi accarezzando. Si insaporiranno ancora di più. Aggiusta di sale.

6Assemblaggio

Nel mio caso ho sfornato il pane ancora caldo e l’ho inciso. Se non lo prepari in casa riscaldalo un po’. Taglia a metà il pane. Sulla superficie stendi un velo di senape. Poggia l’hamburger. Versa una generosa porzione di maionese. Chiudi con le zucchine. Se hai voglia di far risaltare ancora di più la nota dolce del miele raccogli in una ciotolina maionese, senape e miele e assaggia fin quando non avrai raggiunto a tuo gusto una cremina perfetta.

CONDIVIDI
Si dice che, all'inizio, Lewis Carroll avesse scelto lei e che il romanzo si intitolasse Maghetta nel Paese delle Meraviglie ma lei, volendo rimanere nell'ombra per continuare i suoi progetti di conquista del mondo, rifiutò la parte di protagonista per lasciarla a quella sciacquetta di Alice. Dalle pendici dell'Etna, Maghetta cucina, fotografa, disegna e continua a progettare la conquista del mondo; infatti le sue giornate durano circa 144 ore (12 al quadrato). Per reggere questi ritmi infernali corre tutti i giorni almeno per un'ora, poteva essere altrimenti? Ha pubblicato per Mondadori "Le ricette di Maghetta Streghetta", best seller in cima alle classifiche nelle categorie: gnomi da giardino, unicorni e cani retriever. Ti consigliamo di comprarlo - seriamente: è in cima alla classifica "cucina per le feste" - e di leggerla; il ricavato andrà all'AIRC quindi avrai un bel libro e contribuirai alla ricerca!

1 COMMENTO

RISPONDI